Stagione 4 Episodio 12


4x12

Buongiorno a tutti, Fuori Tempi torna e vi propone una breve analisi su due riforme centrali dell’azione governativa del governo Renzi, la riforma della scuola e la riforma del Senato. Entrambe sono riforme radicali, almeno nelle intenzioni, ma nascondono delle insidie, forse sottovalutate o forse valutate e volute. Una scuola sempre più finalistica e aziendalista quella che vuole Matteo Renzi, di cui discuteremo anche nelle prossime puntate, vista l’importanza della formazione e della scuola nella formazione del cittadino.

Per gli esteri grande spazio all’esperienza di Podemos, per capire come un movimento di cittadini fin’ora sia riuscito ad essere concretamente ciò che prometteva di essere, cioè partecipativo, innovativo delle prassi politiche e radicale nei confronti della deriva filo-finanziaria e liberista europea, senza per questo incagliarsi nelle secche ideologico-politologiche dell’antica sinistra europea.

Tasto destro del mouse qui per scaricare il file – clicca quì per abbonarti gratuitamente su iTunes –  clicca quì per abbonarti gratuitamente tramite altri podreader

Interni

  • La buona scuola e il Senato renziano, due riforme molto discutibili

Esteri

  • Podemos, la forza del non essere tifosi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...